TwitterFacebookGoogle+

11 settembre: Isis minaccia, oggi un "maxi attacco hacker" contro gli Usa

(AGI) – Washington, 11 set. – In coincidenza del 14esimo anniversario dell’attentato dell’11 settembre ad opera di al Qaeda, Twitter e’ inondato da una serie di messaggi che preannunciano un attacco hacker in grande stile contro gli Stati Uniti ad opera del cosiddetto “cybercaliffato”, contraddistinti dall’hashtag #AmericanUnderHacks. Lo riferisce l’organizzazione Site che monitora l’attivita’ sul web delle formazioni terroristiche jihadiste. Nel testo la direttrice di Site, Rita Katz, scrive che Isis avverte: “Voi controllate i cieli dei nostri Paesi (riferimento ai raid aerei in Siria ed Iraq, ndr) e ora noi siamo nel vostro Paese (e non potete farci nulla)”. Se l’attacco si verifichera’ effettivamente – non essendoci possibili verirfiche indipendenti si potrebbe anche trattare solo di una manovra propagandistica – potrebbe avvenire in coincidenza dello schianto del primo aereo, il volo American Airlines 11, contro la Torre Nord del World Trade Center alle 8,46 ora locale (le 14,46 in Italia) dell’11 settembre 2001. Se cio’ dovesse avvenire significhera’ che Isis ha trovato gia’ un rimpiazzo al capo dei suoi hacker-jihadisti Junaid Hussain (nome di battaglia Abu Hussain al-Britani), ucciso da un drone britannico il 18 agosto scorso in Siria (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.