TwitterFacebookGoogle+

20 vittime di abusi si rivolgono all’Associazione del monastero di Fischingen

349796-78fafeb1ced00885c7075177fef745daKREUZLINGEN – Venti persone vittime di violenze e abusi sessuali subite mentre erano ospiti nell’istituto di educazione St. Iddazell del monastero di Fischingen (TG) si sono fatti avanti dopo l’appello dell’associazione che ha ereditato le strutture allora gestite dal convento. Sui 20, sette chiedono un risarcimento finanziario. Lo ha indicato oggi alla radio svizzero tedesca SRF il direttore dell’Associazione Monastero di Fischingen Werner Ibig.

Responsabili dell’associazione a inizio maggio si sono scusati con gli interessati e l’opinione pubblica e hanno annunciato il versamento di 250’000 franchi nel Fondo d’aiuto immediato per le vittime di misure coercitive a scopo assistenziale.

Stando a un rapporto pubblicato a inizio maggio, bambini e adolescenti ospitati nell’istituto di educazione St. Iddazell hanno subito violenze e abusi sessuali fino negli anni ’70. Vittime erano sia maschi che femmine, autori i maestri, frati, suore, giardinieri e un direttore.

http://www.tio.ch/News/Svizzera/803499/20-vittime-di-abusi-si-rivolgono-all-Associazione-del-monastero-di-Fischingen/

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.