TwitterFacebookGoogle+

39– Il falso Jahvè. Il segno del Patto: la circoncisione 1

Abbiamo visto che col Patto dell’Alleanza Mosè aveva posto le premesse per avviare la sua schiera a diventare un popolo e una nazione.
Ora, se vorrete ascoltare la mia voce e custodirete la mia Alleanza, voi sarete per me la proprietà tra tutti i popoli, perché mia è tutta la Terra. Voi sarete per me un regno di sacerdoti e una nazione santa. Queste parole dirai agli israeliti” (Esodo 19, 5-6).
Nella Bibbia la parola “Alleanza” (berit) compare 287 volte e diventa il concetto centrale di tutta la teologia israelitica con il significato di Patto esclusivo, indissolubile e vincolante tra Dio e il suo popolo. Con essa Israele diventa il popolo eletto, il popolo esclusivo di Dio e riceve, come ricompensa dell’assoluta fedeltà al suo unico Dio, il possesso perenne di un territorio.
Dopo la morte di Mosè, servo del Signore, il Signore disse a Giosuè, figlio di Nun, servo di Mosè: Mosè mio servo è morto; orsù, attraversa questo Giordano e tutto questo popolo, verso la terra che io do loro, agli Israeliti. Ogni luogo che calcherà la pianta dei vostri piedi ve l’ho assegnato, come ho promesso a Mosè. Dal deserto e dal Libano fino al fiume grande, il fiume Eufrate, tutto il paese degli hittiti, fino al mar Mediterraneo, dove tramonta il sole: tali saranno i vostri confini” (Giosuè I, 1-4).
Ecco quindi cheper l’ebraismo il vincolo originario con la terra d’Israele “promessa in sposa” da Jahvè a Mosè e al suo popolo, diventa un fatto assolutamente essenziale. Ancora ai nostri giorni questa promessa biblica, frutto del genio politico-religioso di Mosè che, per trasmettere il monoteismo ad un popolo che lo professasse stabilmente l’aveva attribuita a Jahvè, rappresenta il principio di legittimazione religiosa della pretesa, da parte del popolo ebraico, di possedere la Palestina.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.