TwitterFacebookGoogle+

A Milano 'spolverata' di neve Ora rischio di gelate notturne

(AGI) – Milano, 27 dic. – Non nevica piu’ a Milano, dove i fiocchi scendevano dalle 10 di stamane. Stando a quanto riferisce il Comune in una nota, alcuni mezzi spargisale di Amsa pero’ sono entrati in azione nel primo pomeriggio in alcune strade nei quartieri di Rogoredo, Santa Giulia e Gratosoglio, sui cavalcavia e nei sottopassi a sud ovest della citta’, per evitare complicazioni dovute al pericolo di gelate notturne. L’ultimo bollettino fornito dal centro funzionale meteorologico della Lombardia ha annunciato che la perturbazione sta lasciando Milano e che dalla mezzanotte l’allerta rientrera’ definitivamente. Intorno alle 15,30 la neve ha smesso di cadere sulla citta’ e – precisa il Comune – non sono stati registrati accumuli, salvo alcuni episodi di modesta entita’ e solo in alcune circoscritte aree verdi di periferia. Il traffico risulta regolare su tutta la rete stradale urbana. Resta pero’ il pericolo delle gelate notturne poiche’ un forte abbassamento delle temperature e’ previsto gia’ dalle primissime ore del mattino. La polizia locale, l’Amsa e alcune squadre della Protezione civile stanno proseguendo il monitoraggio sul territorio urbano in particolare nei quartieri Mecenate, Ponte Lambro, San Paolo, Quarto Oggiaro e Comasina per intervenire, laddove necessario, su eventuali accumuli residui che potrebbero causare problemi alla viabilita’ e alle persone proprio a causa dell’annunciato abbassamento delle temperature. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.