TwitterFacebookGoogle+

A Montà di Padova prima scuola parentale “anti-gender”

Nella frazione di Montà a Padova, il parroco chiude la scuola materna per aprire la prima scuola parentale “anti-gender”, con maestra unica scelta dai genitori e insegnamento in chiave tradizionalista e confessionalista. La cittadinanza lamenta il cambiamento, i fedeli se ne allontanano e la curia è imbarazzata non avendo autorizzato la novità. L’iniziativa ha però il sostegno dei neocatecumenali ed è espressione dell’integralismo cattolico montante anche in campo scolastico. Le scuole paritarie cattoliche, nonostante gli aiuti di stato e i privilegi (messi in discussione anche dalla recente sentenza della Cassazione), sono da tempo in pesante crisi, con calo di iscritti e introiti. Questa “nuova” esperienza potrebbe rappresentarne una mutazione ed evidenzia la chiusura identitaria di un cattolicesimo di retroguardia, accostabile a esperienze quali faith school inglesi e campus fondamentalisti americani.

Preghiere e maestra unica: nasce la scuola anti-gender – Cronaca – Il Mattino di Padova

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.