TwitterFacebookGoogle+

A Riccardo Luna il premio Amerigo per le news AGI dagli Usa

“Un modello di business innovativo e che rientra fra le massime fonti di informazione per le news provenienti dagli Stati Uniti”. Con queste motivazioni il direttore dell’AGI, Riccardo Luna, ha ricevuto il premio giornalistico Amerigo 2017 per la sezione agenzie di stampa. Luna, si legge ancora nelle motivazioni “non manca di originalità: nel 2009 ha candidato Internet al premio Nobel per la Pace”.

Luna ha voluto condividere il premio con i colleghi della redazione Esteri dell’Agi.  

Con Luna la giuria della nona edizione del premio ha assegnato riconoscimenti anche ad altri sette giornalisti per le sezioni quotidiani, periodici, radio, televisione, siti web, Twitter, under 35, oltre a un premio speciale ed al premio Europa a un giornalista di uno dei 52 Paesi europei. Il premio è conferito annualmente a giornalisti, professionisti e pubblicisti, che raccontano l’America agli italiani, contribuendo a mantenere, con il loro quotidiano impegno per un’informazione continua e a tutto campo, gli stretti legami tra il nostro Paese e gli Usa.

A partire dal 2009, anno della prima edizione, oltre 70 giornalisti hanno ricevuto il premio, organizzato da Amerigo, associazione che ha sede a Roma presso l’ambasciata degli Stati Uniti e che raccoglie gli international visitors italiani, ossia coloro i quali, fin dal dopoguerra, hanno partecipato agli scambi culturali promossi dal Dipartimento di Stato statunitense.

Gli altri premiati dell’edizione 2017 sono: Francesco Semprini de ‘La Stampa’ per la sezione quotidiani; Dario Fabbri, di ‘Limes’, per i periodici; Sylvia Poggiali, di ‘Radio Europe’, per la radio; Luca Rigoni, caporedattore esteri delle news di Mediaset, per la televisione; Valerio Nicolosi, freelance, per la fotografia; Paolo Messa, fondatore di Formiche.net, per i siti web; Davide Mancini, di ‘Media Voxpop’, per Twitter; James Fontanella-Khan, del ‘Financial Times’, per la sezione under 35. Premio speciale a Mario Sechi, del sito indipendente ‘List’ e premio Europa alla reporter televisiva ungherese Hesna Al Ghaoui.

La cerimonia si è svolta alla presenza del presidente nazionale di Amerigo, Vito Cozzoli, del segretario generale di Enam (European network of American alumni associations), Massimo Cugusi, del coordinatore del chapter fiorentino di Amerigo, Michele Ricceri, del console generale degli Stati Uniti a Firenze, Benjamin V. Wohlauer, accompagnato da Lillian Germanine Devalcourt-Ayala dell’ambasciata Usa a Roma. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.