TwitterFacebookGoogle+

A Roma inizia la chiusura di 3 campi rom

Il piano di superamento dei campi Rom nel territorio della capitale comincia con quelli di La Barbuta, La Monachina e Camping River. Lo annuncia il sindaco Virginia Raggi nel suo post settimanale sulla rubrica ‘la sindaca informa’ sul sito del Campidoglio parlando della firma dell’ordinanza per l’istituzione di un ufficio di scopo per favorire un efficace coordinamento strategico per l’attuazione delle misure previste nel ‘Piano di indirizzo di Roma Capitale per l’inclusione delle popolazioni Rom, Sinti e Caminanti’.

L’ufficio in questione – spiega Raggi – effettuerà un “monitoraggio valutativo delle azioni realizzate e garantira’ il raccordo operativo tra i vari uffici competenti, centrali e municipali”. Il sindaco sottolinea che “prosegue, dunque, il nostro impegno per il superamento dei campi Rom, un’operazione attesa da anni, che eliminerà sacche di illegalità e lo sperpero di fondi pubblici su cui Mafia Capitale ha avuto vita facile, oltre a permetterci di archiviare la logica dell’assistenzialismo. In una visione finalmente strategica, utilizzando fondi europei, in linea con la normativa comunitaria in materia di inclusione socio-economica”.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.