TwitterFacebookGoogle+

A ROMA: OMOFOBI IN PIAZZA

Una grande folla, forse 400 mila, si è data appuntamento a Roma per una manifestazione di piazza contro le unioni gay.
In realtà ripetono i soliti luoghi comuni e rilanciano timori, paure e ossessioni senza fondamento.
Fare dell’omosessualità un attacco alla famiglia è semplicemente ridicolo.
E’ troppo facile scaricare sulle persone omosessuali le contraddizioni, i guai e i problemi della famiglia tradizionale.
Ironia della sorte: gli omosessuali desiderano anche loro fare famiglia e questi omofobi non l’hanno ancora capito.
Bisogna, inoltre, dirsi una triste verità: dietro il “family day” c’è il pieno appoggio dei vescovi italiani e del vaticano, nonostante papa Francesco.
Franco Barbero e Fiorentina Charrier

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.