TwitterFacebookGoogle+

A Torino processo contro Erri De Luca, "Se saro' condannato non faro' ricorso"

(AGI) – Torino, 28 gen. – Si e’ aperto stamattina al Palagiustizia di Torino il processo che vede come imputato lo scrittore Erri De Luca, accusato di istigazione a delinquere per aver difeso in alcune interviste i sabotaggi alla Tav. Davanti al palazzo di giustizia, intanto, un gruppo di attivisti No Tav ha formato un presidio e sta distribuendo gratuitamente copie del libro scritto da De Luca “La parola contraria”.

No Tav: 47 condanne e 6 assoluzioni a maxiprocesso

“Uno scrittore difende le sue opinioni, che nel frattempo sono diventate convinzioni”. Lo ha affermato lo scrittore Erri De Luca, oggi a Torino, a margine del processo in cui risponde di istigazione a delinquere. “Dobbiamo capire – ha aggiunto – se si tratta di un processo pro-tav o semplicemente di un processo a quello ho detto e se quello che ho detto sia reato. Noi vogliamo che sia per quello che ho detto”.

“Se saro’ condannato non faro’ ricorso”.  “Quello che ho da dire – ha aggiunto Erri De Luca – e’ quello che ho gia’ detto. Buona la prima”. Prima dell’inizio dell’udienza lo scrittore ha firmato alcune copie del suo libro. L’udienza e’ stata aggiornata al 16 marzo. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.