TwitterFacebookGoogle+

Abusi su minori: annullata udienza su don Manca

Il sacerdote avrebbe stordito dei ragazzini con dei medicinali mescolati nel succo di frutta e in altre bibite, per poi abusare di loro.

Uno dei due difensori non ha ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini preliminari. Un difetto di notifica – evidenziato questa mattina dagli avvocati di fiducia Luigi e Pierluigi Concas – che ha costretto il Gup del Tribunale di Cagliari, Ermengarda Ferrarese, a rispedire gli atti al pm Liliana Ledda che dovrà notificare nuovamente il 416bis, l’avviso di conclusione indagini.
Niente di fatto, dunque, all’udienza nei confronti dell’ex parroco di Mandas, don Pascal Manca, accusato di abusi su minori. Il sacerdote avrebbe stordito dei ragazzini con dei medicinali mescolati nel succo di frutta e in altre bibite, per poi abusare di loro. Prima che il Gup dichiarasse la nullità dell’udienza, si sono costitute le parti civili con gli avvocati Roberto Nati, Giovanni Cocco e Tiziana Sinis. Rispediti gli atti al pm, tutto dovrà essere rifatto (conclusioni indagini e richiesta di rinvio a giudizio) quando verrà fissata la nuova udienza.
Don Pascal era stato arrestato su richiesta di custodia cautelare del gip, poi messo ai domiciliari in un convento e, infine, tornato in libertà poco prima della chiusura delle indagini.

http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=29979

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.