TwitterFacebookGoogle+

Abusi su minori, è polemica tra ​Curia di Napoli e Garante infanzia

Si infiamma la polemica tra la Curia di Napoli e il Garante per l’Infanzia e l’adolescenza della Regione Campania. Dopo le accuse di ieri del garante Cesare Romano, per una mancata collaborazione da parte della Curia nella ricerca sugli abusi intrafamiliari e l’incesto in Campania, l’ufficio stampa della Curia ha diffuso un comunicato rendendo nota una lettera del cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo della città, datata 12 luglio 2013.

Il presule scrive: «Viene chiesta la collaborazione della Curia che, senza venire codificata in atti formali, può trovare manifestazione ed espressione nel Patrocinio morale dell’Arcidiocesi, che ben volentieri concedo alla iniziativa, per l’alta valenza morale e sociale». E ancora che la Chiesa «attraverso le parrocchie, non mancherà di svolgere un ruolo di ascolto e di sostegno alle persone e alle famiglie, privilegiando i percorsi educativi e di formazione, per riaffermare la dignità della persona e il suo rispetto».

Dura la replica di Romano: «Sono indignato, stomacato, perché la Curia sta mentendo spudoratamente ed è consapevole di farlo». «Denuncerò ogni giorno quanto accaduto – asserisce Romano -. Non è concepibile una simile risposta, non venissero a dirmi sciocchezze. La Curia avrebbe potuto trovare una scusa qualsiasi, dire, per esempio, che i questionari sono andati persi, ma non mentire su questo punto». Il sospetto del garante è che «in realtà i questionari non siano mai stati distribuiti». «Prima di tutto controllerò nei miei archivi la veridicità del testo inviato oggi – annuncia – Dopodiché renderò pubbliche le mail, le lettere di accompagnamento ai questionari stessi e le sollecitazioni che ho inviato alla Curia per la loro restituzione».

http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/abusi_su_minori_e_polemica_tra_curia_di_napoli_e_garante_infanzia-1812939.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.