TwitterFacebookGoogle+

Accadde oggi: la prima in TV dei Monty Python

05 ottobre1969 – Viene trasmesso dalla televisione britannica il primo numero della serie Monty Python’s Flying Circus.
Liberamente strutturato come insieme di sketch, ma con un innovativo approccio tipo “flusso di coscienza“, lo spettacolo andò oltre i confini di ciò che era considerato accettabile, sia in termini di stile che di contenuto, ed ha avuto una duratura influenza, non solo sulla commedia britannica, ma a livello internazionale.
Lo spettacolo prendeva spesso di mira le idiosincrasie dello stile di vita britannico (specialmente dei professionisti), ed era a volte connotato politicamente. I membri dei Monty Python avevano un’educazione di alto livello (laureati a Oxford e Cambridge), e la loro commedia era spesso acutamente intellettuale, con numerosi riferimenti a filosofi e figure letterarie.
Il gruppo dei Monty Python mostrava, in modo irridente, le abitudini quotidiane degli inglesi (uccidere senza motivo, bere il tè, gridare “Lunga sfiga alla Regina“, mangiare fish and chips, prendere a testate un turista francese e suicidarsi buttandosi dal Big Ben).
Ciò che li rese popolari, tanto che molti li vedono rivoluzionari quanto i Beatles lo furono nella musica, è stato il loro umorismo pronto a smascherare le ipocrisie della società per mostrarci un nuovo punto di vista da cui osservare il reale e capire come ciò che appare non sia la giusta versione poichè tutto può essere capovolto; dipende se si ha la capacità di andare oltre il velo superficiale, allora sì che vedremo “qualcosa di completamente diverso” (questa era la frase con cui si aprivano le loro trasmissioni). Osservare la realtà da una nuova prospettiva, assurda ma veritiera, tramite la logica del nonsense.

I componenti del gruppo erano:

  • Graham Chapman (spesso interpretava un colonnello acido che, in genere, si beccava un mattone volante in faccia da uno degli spettatori, interrompendo lo sketch);
  • John Cleese (spesso interpretava un tizio annoiato che, per ammazzare il tempo, andava in giro esibendosi in una camminata beota);
  • Terry Gilliam (unico membro americano del gruppo e principale autore-animatore dei cartoni surreali e bizzarri che inframezzavano lo spettacolo; si è affermato in seguito come regista cinematografico);
  • Eric Idle (spesso interpretava un tizio che per tutto il giorno diceva la frase “nudge, nudge“);
  • Terry Jones (spesso interpretava parti più o meno scabrose, come un organista nudo o un uomo travestito da donna);
  • Michael Palin (spesso interpretava un venditore di cianfrusaglie detestabile che andava in giro a disturbare le altre persone).

La serie è durata 4 stagioni dal 1969 al 1974 e successivamente i Monty Python hanno girato i seguenti 3 film:

  • Monty Python e il Sacro Graal del 1975
  • Brian di Nazareth del 1979
  • Monty Python – Il senso della vita del 1983

monty_python_and_the_holy_graillife-of-brian


Influenze culturali

Monty_Python_meaning_of_life

  • Il nome del linguaggio di programmazione Python è un omaggio ai Monty Python.
  • Il termine spamming o spam (invio di grandi quantità di messaggi elettronici non richiesti, generalmente commerciali) trae origine da uno sketch comico del Monty Python’s Flying Circus, ambientato in un locale nel quale ogni pietanza proposta dalla cameriera era a base di Spam (un tipo di carne in scatola molto diffusa e pubblicizzata allora in Inghilterra). Man mano che lo sketch avanza, l’insistenza della cameriera nel proporre piatti con “spam” («uova e spam, uova pancetta e spam, salsicce e spam», e così via) si contrappone alla riluttanza del cliente per questo alimento, il tutto in un crescendo di un coro inneggiante allo “spam” da parte di alcuni Vichinghi seduti nel locale.
  • Sei asteroidi scoperti nel 1993, portano i nomi dei componenti dei Monty Python

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.