TwitterFacebookGoogle+

Accadde oggi: nasce Germaine Greer

29 gennaio

1939 – Nasce in Australia Germaine Greer, scrittrice e giornalista, una delle maggiori voci del femminismo del XX secolo. Il suo libro più famoso “L’eunuco femmina”, del 1970, è uno storico testo, un classico del femminismo e come disse l’autrice “ è il risultato del movimento, scritto per il movimento anche nelle sue pagine di maggiore polemica”.
(In fondo si potrà vedere il video “Darling, do you love me?” del 1968 in cui Germaine Greer recita facendo la parodia di se stessa)
greer2Il movimento femminista nasce in USA, dove i movimenti radicali, giovanili, dei diritti sono stati molto forti negli anni 50-60. Nascono a partire dagli anni ’60 centinaia di iniziative di base, riviste, case editrici, asili, comuni gestite da Donne. Il movimento americano è forte di tre correnti; democratico borghese: Betty Friedan (La mistica della femminilità), il Radical Feminism che accentua la contraddizione Uomo-Donna, la terza minoritaria, delle Femministe marxiste, legate ai problemi del mondo operaio. Il testo della Greer resta legato alle prime due correnti. Il sottotitolo di questo testo entrato ormai nella bibbia storica del femminismo, è il seguente: la Donna alla ricerca della propria identità perduta.
eunuco1In effetti la tesi di fondo, espressa in modo tanto polemico a partire dal titolo, è che la Donna ha perduto la sua identità umana e sessuale, perché ha dovuto rinunciare alla conoscenza e alla gestione della sua sessualità, accettando il feticcio dell’eterno Femminino, inventato dall’Uomo. Fin da bambina viene educata al ruolo di donna non suo e non libero, cioè di Essere (eunuco) la cui sessualità è conformata ai modelli maschili. Tutta l’infanzia e la prima adolescenza sono una lotta tra il modello che le viene imposto (passività, obbedienza al maschio) e la carica di energia, di diversità con cui la bambina nasce. L’energia viene deviata vero lo stereotipo che storicamente gli Uomini hanno scelto per le donne stesse.
Il saggio è articolato in macro-capitoli che percorrono la crescita della Donna: corpo, genere, bambina-ragazzina-maturità, famiglia, i miti dell’Amore… concetti-chiave che l’autrice affronta, smontando il punto di vista maschile, attraverso l’analisi psicanalitica e storica della coscienza di sé delle Donne. L’autrice “dialoga” con filosofi, sociologi e storici , confutando le loro idee sui miti borghesi e consolidati della sessualità, del matrimonio, dell’identità femminile.
greer1E’ una grande illusione quella espressa dalla Greer di ritrovare la cultura femminile attraverso quella maschile? Lotta contro l’ideologia patriarcale e lotta per determinare nuovi valori. Obiettivo storico dei movimenti femminili, con posizioni e sfumature diverse, obiettivo raggiunto ma sempre ondeggiante nella sua piena affermazione ancora oggi, a quarantanni, dalla pubblicazione de “L’Eunuco femmina“.
Il saggio è approdato in Italia in piena fioritura dei movimenti femminili di superamento dell’emancipazione, gli anni della Sinistra extraparlamentare, del Movimento Studentesco in cui prende corpo un dibattito sempre più autonomo e articolato delle Donne (Rivolta femminile – Anabasi – MLD – Lotta femminista – Collettivo di Via Cherubini, tutti operanti negli anni 70).
Germaine Greer fino a poco tempo fa insegnava letteratura inglese all’Università di Warwick in Inghilterra. Ha pubblicato molti libri che hanno riscosso larghi consensi di critica e di pubblico, tra cui appunto l’innovativo “L’eunuco femmina“, divenuto un bestseller internazionale che la rese famosa e le valse sia critiche molto positive, che stroncature.

Cliccando qui sotto potrai leggere un articolo di Fernanda Pivano su Germaine Greer, in occasione del conferimento a Palermo del Premio Mondello 1992.
Germaine Greer: l’eunuco è pentito

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.