TwitterFacebookGoogle+

Acido: il ragazzo sfigurato in aula, faccia a faccia con Boettcher

(AGI) – Milano, 16 set. – E’ il giorno del ‘faccia a faccia’ al processo per le aggressioni con l’acido, tra Stefano Savi, lo studente universitario sfigurato al volto e l’imputato Alexander Boettcher, detenuto, presente in aula in gabbia. Savi, aggredito il 2 novembre 2014, ha subito diverse operazioni chirurgiche ed e’ arrivato a palazzo di giustizia indossando un cappello. Secondo l’accusa, Boettcher e la sua compagna Martina Levato, assieme al presunto complice Andrea Magnani, avrebbero aggredito Savi mentre tornava a casa per uno scambio di persona. L’obbiettivo vero sarebbe stato il fotografo Giuliano Carparelli, che aveva avuto un flirt con Martina Levato. In apertura d’udienza ha preso la parola il capo della squadra mobile di Milano, Maria Jose’ Falcicchia, che sta ricostruendo le indagini. (AGI) .

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.