TwitterFacebookGoogle+

Addio 'nasone', Marino lancia la fontanella hi-tech al Colosseo

(AGI) – Roma, 10 set. – Non piu’ il tradizionale ‘nasone’, la fontanella tipica di strade e vicoli romani, ma una tecnologica Casa dell’Acqua in grado di erogare gratuitamente acqua naturale e frizzante. E’ quella che troveranno cittadini e turisti, e i tanti pellegrini che arriveranno per il Giubileo, all’uscita della stazione Colosseo della metropolitana di Roma. Il nasone hi-tech, realizzato da Acea, e’ stato inaugurato questa mattina dal sindaco della capitale Ignazio Marino, da presidente e ad della multiutility capitolina, Catia Tomasetti e Alberto Irace, dall’assessore ai lavori pubblici Maurizio Pucci e dal soprintendente speciale per il Colosseo Francesco Prosperetti. “Questo e’ il raggiungimento di un traguardo importante e simbolico, perche’ il Colosseo e’ il nostro ‘testimonial’ per sensibilizzare all’uso di questo nasone tecnologico: quelli gia’ installati hanno erogato oltre 1 milione di litri di acqua, che equivalgono al risparmio di un numero di bottiglie di plastica capace di riempire due volte il Colosseo”, ha affermato Tomasetti, spiegando che la struttura verde e di pianta esagonale “e’ stata scelta perche’ fosse architettonicamente rispettosa del luogo straordinario in cui si trova”. L’acqua erogata “e’ la stessa che arriva nelle case dei romani: acqua di sorgente, ma refrigerata e addizionata”, ha aggiunto Irace, annunciando la realizzazione di “100 Case dell’Acqua a Roma e provincia entro il 2016”. Finora sono una decina e registrano un consumo medio d’acqua di circa mille litri al giorno, di cui il 71% frizzante. “Ho voluto che questo gesto generoso di Acea, che ha previsto un investimento complessivo di 3 milioni di euro per tutte le strutture, iniziasse con 10 punti nelle periferie”, ha spiegato Marino, ma “adesso, in vista dell’inizio del Giubileo, ci concentreremo anche sul centro della citta’”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.