TwitterFacebookGoogle+

Adozione per coppie gay: il primo caso in Italia

Adozione per coppie gay: il primo caso in ItaliaRedazione– Il primo caso italiano di “stepchild adoption” si è verificato nella Capitale.
Il Tribunale per i Minorenni di Roma ha riconosciuto infatti l’adozione di una bimba che vive in una coppia omosessuale , formata da due donne: la piccola, figlia biologica di una sola delle due conviventi, è stata concepita all’estero, anni fa, grazie alla pratica della procreazione assistita eterologa.

Il Tribunale è giunto a tale decisione accogliendo il ricorso presentato dalla mamma non biologica, che richiedeva di ottenere l’adozione. La “stepchild adoption” è già consentita in altri Paesi, ma per l’Italia rappresenta una storica rivoluzione.

-29 agosto 2014-

Share Button

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.