TwitterFacebookGoogle+

Adozioni gay, ira cattolica

Il quotidiano dei vescovi: «La sentenza è uno sfregio al buon senso». Come funziona all’estero.

Parla di un danno, il quotidiano cattolico Avvenire. «Un danno enorme».
Così la testata guidata da Marco Tarquinio ha bollato la sentenza del Tribunale per i minorenni di Roma che ha riconosciuto l’adozione di una bimba nell’ambito di una coppia di donne omosessuali (come funziona all’estero).

«UNO SFREGIO AL BUON SENSO». «Volevano andare oltre il loro amore lesbico.

In sfregio alle leggi, e al normale buon senso, hanno preteso di ‘sposarsi’, acquisendo in qualche Paese facile un pezzo di carta che in Italia non vale nulla», ha scritto il giornale dei vescovi in un Secondo noi, corsivo non firmato che esprime la linea della direzione. «Sono poi tornate all’estero per pagarsi ciò che la legge nel nostro Paese, e la natura, non avrebbero consentito: la vita di un bambino».

«NON IMPORTAVA CHI PARTORISSE». Prosegue Avvenire: «Non importava quale delle due dovesse partorirlo, era indifferente al punto che hanno scelto sulla base del corpo più giovane. Mancava solo l’ultimo ‘diritto’, essere ‘mamme’ entrambe grazie all’adozione. Ci sono riuscite».
Il quotidiano cattolico conclude con un attacco in piena regola: «’Non è un precedente valido per tutti’, ci rassicura il magistrato, ma il danno è fatto ed è enorme. Che succederà quando due uomini si presenteranno con un figlio comprato all’estero, strappato alla donna che lo ha partorito e al suo utero pagato e calpestato? Perché a loro si dovrebbe dire di no?»

LE MAMME: «FARE L’INTERESSE DEI MINORI». «Ogni caso di adozione è importante che sia valutato a sé, nell’interesse prevalente del minore», è invece il pensiero espresso dall’avvocato Maria Antonia Pili, che le due mamme «condividono appieno». Ogni caso va esaminato «preliminarmente dagli avvocati che si occupano del ricorso, poi dal tribunale per i minorenni e dai suoi consulenti specialisti. Ecco perché è auspicabile che non si ricorra indiscriminatamente», ha specificato l’avvocato.

Sabato, 30 Agosto 2014

http://www.lettera43.it/cronaca/bimba-adottata-da-coppia-lesbica-avvenire-un-danno-enorme_43675139329.htm

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.