TwitterFacebookGoogle+

Aereo Malaysia scomparso: "la soluzione del mistero e' vicina" – Video

(AGI) – Kuala Lumpur, 31 lug. – Con il rinvenimento di un frammento di ala sull’isola francese della Reunion che e’ risultata appartenere proprio a un Boeing 777, “e’ vicina la soluzione del mistero” sulla sorte del volo MH370 della Malaysia Airlines. Lo ha affermato il vice ministro dei Trasporti malese, Abdul Aziz Kaprawi, dopo essere stato informato dell’identificazione del tipo di aereo dal quale proviene il reperto, ora in Francia per essere sottoposto ad analisi in un laboratorio del ministero della Difesa. 

Guarda il video

L’8 marzo 2014 il volo MH370 scomparve nel nulla con 239 persone a bordo lungo la rotta Kuala Lumpur-Pechino. L’appartenenza del frammento dell’ala a un Boeing 777 e’ stata accertata grazie al codice identificativo ‘657 Bb’ impresso sul rottame. Nella parte sud-occidentale dell’Oceano Indiano, dove si trova La Reunion, non risultano altre sciagure aeree che abbiano mai coinvolto un Boeing 777: e, se e’ vero che il possedimento francese si trova a enorme distanza rispetto al punto in cui oltre 16 mesi fa spari’ il velivolo, e’ altrettanto vero che sui fondali marini all’estremita’ oceanica opposta, dove si ipotizzava fosse finito il relitto, non e’ stato trovato nulla di cosi’ potenzialmente determinante.

 

Aereo scomparso: tutte le notizie nell’Archivio – Agi

 

“Io credo che ci stiamo avvicinando alla soluzione di questo mistero”, ha osservato Kaprawi. “Potrebbe trattarsi della prova convincente del fatto che il velivolo precipito’ nell’Oceano Indiano”. L’ultima parola, ha aggiunto, dovra’ adesso venire dal costruttore: la Boeing apporto’ infatti “alcune modifiche” alla struttura interna dell’ala, e in particolare del flaperon, cioe’ proprio il componente ritrovato alla Reunion. “Le hanno realizzate loro, e solo loro possono verificare se si tratti dell’Mh370”, ha spiegato. Una squadra di esperti malesi sta raggiungendo Tolosa via Parigi per prendere parte all’esame del frammento, mentre una seconda e’ in viaggio per l’isola, dove esaminera’ i resti di un bagaglio localizzati anch’essi laggiu’, e qualsiasi altro elemento degno di nota dovesse rendersi eventualmente disponibile. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.