TwitterFacebookGoogle+

Aereo scomparso: premier malese, "probabile" sia del volo MH370

(AGI) – Pechino, 30 lug. – La Cina rimane in attesa di conferme dopo il ritrovamento di un relitto al largo delle coste dell’isola francese di Reunion nell’Oceano Indiano occidentale che potrebbe appartenere al volo MH370 della Malaysia Airlines scomparso dai radar nella notte tra il 7 e l’8 marzo 2014, mentre era in volo da Kuala Lumpur a Pechino con 239 passeggeri a bordo, 153 dei quali di nazionalita’ cinese.

Guarda il video

Il governo cinese “prestera’ grande attenzione agli sviluppi” dei riscontri tecnici sul relitto, ha reso noto il portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Hong Lei. Il premier malese, Najib Razak, a differenza del governo cinese si e’ detto convinto che i rottami dell’aereo scoperti a Le Reunion provengano “molto probabilmente da un Boeing 777”, a conferma dunque che potrebbe trattarsi davvero dei resti del volo MH370 delle Malaysia Airlines, che scomparve l’8 marzo 2014 senza lasciare alcuna traccia. “Le informazioni preliminari suggeriscono che i rottami vengono molto probabilmente da un Boeing 777, ma dobbiamo verificare se provengono dal volo MH370”, ha detto il premier nel suo account su Facebook.

Aereo scomparso: tutte le notizie nell’Archivio – Agi

La notizia del ritrovamento di un relitto nella localita’ di Saint-Andre si e’ diffusa durante la notte scorsa, in Cina. Il relitto potrebbe appartenere, secondo i primi riscontri, a un Boeing 777, lo stesso modello dell’aereo di linea della compagnia di bandiera malaysiana scomparso l’anno scorso, in quello che rimane uno dei piu’ grandi misteri dell’aviazione contemporanea. La Malaysia ha inviato questa mattina un team di ispezione all’isola di Reunion per verificare assieme ai tecnici gia’ all’opera se il relitto contiene numeri di serie che possano ricondurlo direttamente all’aereo scomparso. (AGI) .

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.