TwitterFacebookGoogle+

Afghanistan: attaccato hotel stranieri Kabul, 3 talebani uccisi

Kabul – E’ terminato all’alba l’attacco kamikaze talebano a Kabul, in cui sono morti tre terroristi e un poliziotto. Un camion bomba e’ esploso contro un hotel frequentato da stranieri, vicino una base statunitense, non lontano dall’aeroporto della capitale. L’attacco e’ cominciato in piena notte (alle 01:25 ora locale, quasi le 23 in Italia) ed e’ terminato dopo sette ore di spari e lanci di granate.

 

Un policía y tres atacantes muertos en un ataque contra un hotel en Kabul https://t.co/8i1TRTRPQc vía @el_pais

— J. A. Serrano Segura (@j_a_serrano) 1 agosto 2016

 

L’attacco e’ stato rivendicato dai talebani che hanno parlato di “un centinaio di invasori” statunitensi uccisi. Illesi gli ospiti e lo staff del Northgate hotel. Il camion bomba e’ esplosa contro il muro che circonda l’hotel e il varco aperto ha permesso ai terroristi di entrare nella struttura altamente protetta. Nel bilancio, anche i due kamikaze, che riusciti a entrare nella struttura, si erano trincerati all’interno. L’albergo, che ospita spesso contractor stranieri, era gia’ stato attaccato nel 2013. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.