TwitterFacebookGoogle+

Afghanistan, esplosione in base Usa. Almeno 4 morti

Kabul – Un’esplosione ha causato almeno 4 morti e 15 feriti nella base militare aerea Usa di Bagram, nei pressi di Kabul. Il bilancio delle vittime è reso noto da Abdul Shakoor Quddusi, capo del locale distretto, che però non ha dato indicazioni sulla nazionalità delle vittime. L’attacco, confermato prima dal ministero dela Difesa poi dalla Nato, è stato rivendicato su twitter dal portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid. Si tratta dell’attacco più grande contro una base Nato nel 2016. La Nato ha ancora 12mila soldati in Afghanistan, di cui 9.800 statunitensi.

 

Zabihullah Mujahid:
Fadaei attack (today) Bagram Airfield, 67 American soldiers were killed that those are important among them.

— ذکي هوتک (@zaki_hotak2) 12 novembre 2016

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.