TwitterFacebookGoogle+

Aggredito con acido: sequestrati gli appartamenti di Boettcher

(AGI) – Milano, 28 gen. – Il Tribunale di Milano ha disposto il sequestro di due appartamenti di Alexander Boettcher, il giovane arrestato lo scorso 28 dicembre, assieme alla sua compagna Martina Levato, per aver aggredito con l’acido muriatico il 22enne Pietro Barbini. I giudici della nona sezione penale hanno cosi’ accolto l’istanza del legale di parte civile, l’avvocato Paolo Tosoni, di sequestro conservativo dei beni dei due imputati ai fini del risarcimento dei danni subiti da Barbini. I due rischiano la condanna per lesioni gravissime ad una pena detentiva e il risarcimento dei danni alla vittima. I danni patrimoniali e morali al momento, secondo i giudici, non sono quantificabili, ma vengono stimati come superiori al milione di euro. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.