TwitterFacebookGoogle+

Agricoltori in rivolta, 1500 trattori paralizzano Parigi

(AGI) – Parigi, 3 set. – Parigi e’ stata invasa da piu’ di 1.500 trattori per la protesta degli agricoltori giunti da ogni parte della Francia per denunciare la crisi nel settore della carne e dei prodotti caseari che ha messo in ginocchio tantissime aziende. Dopo un viaggio durato anche due giorni, i mezzi hanno percorso le principali arterie dell’Ile de France, creando una quasi paralisi del traffico. I trattori sono partiti dalle porte d’Auteuil, de la Chapelle, di Bercy e Gentilly per convergere verso place de la Nation. I manifestanti sono arrivati anche a bordo di un centinaio di pullman e in treno e in auto. La protesta fa seguito a un’estate di tensioni e punta a mettere pressione sui ministri dell’Agricoltura dell’Ue che lunedi’ si riuniranno per discutere dei problemi dell’industria del bestiame, colpita dal crollo dei prezzi. A luglio il governo francese aveva annunciato un pacchetto di misure per alleviare le difficolta’ del settore agricolo per far cessare i blocchi stradali, compresi quelli per impedivano ai turisti di raggiungere Mont Saint Michel. La prefettura di Parigi aveva invitato gli automobilisti francesi a evitare le strade della capitale e dei suoi dintorni nelle ore della manifestazione. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.