TwitterFacebookGoogle+

Al via 'liberazione' zona nord di Baghdad

Baghdad – Al via in Iraq le operazioni per liberare la zona ovest di Samarra, nella provincia di Salah al Din, a circa 100 chilometri a nord di Baghdad, attualmente nelle mani dello Stato islamico. Il comando per le operazioni militari, con un comunicato, ha spiegato che vi “prendono parte le forze di sicurezza irachene, gli uomini delle polizia federale, le milizie sciite di Mobilitazione popolare (Pmu) e gli aerei della coalizione internazionale a guida Usa”. Conferma e’ arrivata dal ministero della Difesa iracheno. Fonti della sicurezza hanno riferito che le forze irachene hanno raggiunto facilmente l’area della centrale elettrica, anche grazie alla fuga degli jihadisti dell’Isis. L’avanzata dell’esercito iracheno prosegue grazie anche alla copertura aerea della coalizione internazionale. Il territorio controllato dagli jihadisti in Iraq si fa sempre piu’ esiguo. Attualmente sotto il controllo del Califfato rimangono la citta’ di Fallujah, dove dalla scorsa settimana e’ in corso l’avanzata dell’esercito regolare, e quella di Mosul. Ieri il segretario alla Difesa Usa, Ashton Carter, ha detto che le operazioni per la liberazione del capoluogo della provincia di Ninive dovrebbe iniziare a breve. Oltre a queste due citta’ rimangono alcune sacche di resistenza intorno a Ramadi e nelle provincie di al Anbar, Ninive e Salah al Din. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.