TwitterFacebookGoogle+

Al via progetto Epiical contro Hiv nei bambini

Roma – Curare al meglio i bambini che nascono sieropositivi per “negativizzare” immediatamente l’infezione da virus HIV-Aids e sviluppare piu’ rapidamente, grazie alle cellule dei piu’ piccoli, farmaci che nel futuro potrebbero eliminare per lunghi periodi, e forse definitivamente, il virus dall’organismo dei malati. Parte dall’Italia una nuova affascinante sfida al virus dell’Aids. Grazie alla piattaforma di Fondazione Penta, network internazionale che riunisce centri universitari di altissimo livello in tutto il mondo, e all”Ospedale Pediatrico Bambino Gesu’ di Roma, prende il via il progetto di ricerca traslazionale “EPIICAL”. Dalle cellule dei bambini, che rappresentano un modello unico di sviluppo del virus e della malattia, sara’ possibile accelerare la messa a punto di farmaci innovativi, capaci di agire su nuovi target e addirittura di aprire la strada all’immunoterapia specifica, in grado di rendere il corpo capace di aiutare ad eliminare, con i propri sistemi difensivi, il virus stesso. L’obiettivo della ricerca e’ quello di creare modelli predittivi per meglio comprendere l’andamento dell’infezione e di verificare l’efficacia di nuove strategie immuno-terapeutiche capaci non solo di bloccare la replicazione virale, come avviene oggi, ma anche di determinare fasi di remissione della malattia e consentire temporanee sospensioni dei trattamenti antivirali. COme e’ avvenuto in passaticon l’introduzione della terapia combinata antiretrovirale nella fasi precoce dell’infezione, studiando in laboratorio quanto avviene nei bambini, i ricercatpori sperano di porre le basi per trovare nuove cure destinate a tutti. .

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.