TwitterFacebookGoogle+

Allarme Bri, ripresa mercati puo' non riflettere rischi futuri

Zurigo – La veloce ripresa dei mercati globali dallo shock subito per la vittoria dei ‘si’ al referendum sulla Brexit potrebbe non riflettere i rischi sottostanti. A lanciare l’allarme e’ la Banca dei regolamenti internazionali. “La velocita’ della ripresa ha colto molti di sorpresa, data l’incertezza politica ed economica che il voto ha generato”, ha spiegato Caludio Borio, capo del dipartimento monetario ed economico della Bri, nel corso di una teleconferenza con i giornalisti. “La volatilita’ nei mercati finanziari e’ diminuita, i prezzi delle commodity sono aumentati, gli spread si sono ristretti, i mercati finanziari si sono ripresi”, ha aggiunto Borio sottolineando che tuttavia si sono registrate “sensazioni ambivalenti” al rispetto al recente rally dei mercati: “piu’ bastone che carota, piu’ spinta che traino, piu’ frustrazione che gioia. Questo spiega – ha concluso – l’assillante domanda se i prezzi del mercato riflettano pienamente i rischi futuri”. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.