TwitterFacebookGoogle+

Allarme sulle strade all'estero, +78& vittime italiane incidenti

(AGI) – Roma, 7 lug. – Aumenta in modo esponenziale il numero di italiani – in viaggio all’estero per turismo o per affari – che rimane vittima di incidenti stradali. Il report del primo semestre 2015, sulla base dei dati raccolti dall’Osservatorio il Centauro- ASAPS, ha fatto registrare nei primi sei mesi dell’anno 20 incidenti fatali (+122%) con 25 italiani (+78%) che hanno perso la vita. Nel primo semestre del 2014 gli incidenti mortali erano stati 9 con 14 vittime. Dei 20 incidenti del primo semestre 2015, 4 erano viaggi di vacanza e 16 viaggi di lavoro. In 10 sinistri e’ stata coinvolta un’auto, in uno un pullman, in 4 una moto, in 3 una bicicletta e in 2 un pedone. I 20 incidenti sono distribuiti in tutti i continenti: 5 in Europa, 3 in Nord America, 5 in America Latina, 3 in Africa, 3 in Oceania, 1 in Asia. Nell’intero 2014 gli incidenti registrati dall’Osservatorio il Centauro-ASAPS in totale furono 25 con 33 vittime italiane. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.