TwitterFacebookGoogle+

Almeno 60 morti, 42 ad Ankara; 16 golpisti uccisi

(AGI) – Istanbul, 16 lug. – Sono almeno 60 i morti, alcuni dei quali civili, in seguito agli incidenti e scontri che hanno avuto luogo nel corso del tentativo di colpo di Stato avvenuto nella notte in Turchia, 42 vittime solo nella capitale Ankara. Sedici golpisti, secondo il capo della polizia turco, sono stati uccisi in scontri ed altre 250 arrestati, secondo l’agenzia Anadolou. Il ministro della giustizia Bekir Bozdag ha reso noto che 754 persone sono finite in manette, accusate di aver organizzato e preso parte al colpo di stato: si tratterebbe, secondo l’accusa del governo, di persone legate alla confraternita di Fetullah Gulen, miliardario e ideologo islamico, ex alleato e attualmente acerrimo nemico del presidente Recep Tayyip Erdogan. Il ministro ha aggiunto che gli arresti sono scattati soprattutto ad Ankara e Istanbul, ma hanno riguardato anche altre delle 81 province della Turchia. Tra gli arrestati ci sono quattro generali e 29 colonnelli. (AGI) .

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.