TwitterFacebookGoogle+

Almirante: M5S punta a inserire “Roma antifascista” nello statuto della Capitale

Dopo ‘l’incidente’ che ha visto il M5S votare in Aula una mozione di Fdi per dedicare una via a Roma allo storico leader dell’Msi Giorgio Almirante, la maggioranza in Campidoglio ha pronta la retromarcia. Arriverà in Aula, probabilmente domani 21 giugno, a quanto si apprende, la mozione, di cui sono firmatari la sindaca di Roma Virginia Raggi e i consiglieri M5s, per mettere uno stop all’intitolazione. Il provvedimento, come si legge nel testo, “impegna la giunta a non procedere alla intitolazione di toponimi o comunque di nomi di luoghi e strutture pubbliche ad esponenti politici portatori di idee riconducibili al disciolto partito fascista o a persone che si siano esposte con idee antisemite e razziali”. “Parallelamente” fonti del Movimento annunciano che l’obiettivo è “inserire all’interno dello Statuto di Roma Capitale il principio che Roma è una città antifascista”.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.