TwitterFacebookGoogle+

Ambulanza in doppia fila per soccorso, multati operatori 118

Vibo Valentia – Hanno lasciato l’ambulanza nei pressi di un palazzo in pieno centro cittadino per soccorrere una donna che aveva accusato un malore; al ritorno hanno trovato la multa per sosta in doppia fila lasciata dai vigili urbani sul parabrezza del mezzo. E’ accaduto a Vibo Valentia al personale del 118.

Inutili le proteste degli operatori che hanno sottolineato di aver operato per un’emergenza, facendo presente che nei paraggi non vi era un solo posto libero. A chiamare il servizio di soccorso medico erano stati alcuni passanti che avevano prima allertato la polizia e poi l’ospedale di Vibo.

Il comandante della polizia municipale, Filippo Nesci, contattato dall’Agi, ha spiegato di aspettare un rapporto sull’accaduto da parte dei suoi vigili. Il dirigente del Suem 118 dell’ospedale di Vibo, Antonio Talesa, ha invece parlato di “vicenda assurda, visto che – ha detto – non è di certo possibile eseguire interventi d’urgenza dovendosi anche preoccupare di trovare un parcheggio, magari a distanza dal luogo in cui è richiesto l’intervento”. Alla paziente, una donna di origini romene, comunque, non è stato riscontrato nulla di grave. 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.