TwitterFacebookGoogle+

Amministrative, anche Roma nella lente dell'Antimafia

Roma – La commissione Antimafia ha intenzione di fare un lavoro di valutazione delle liste per le amministrative del 5 giugno, nei Comuni precedentemente sciolti per mafia, in quelli sciolti e mai tornati a votare, come Plati’ in Calabria e nei Comuni che hanno avuto la commissione d’accesso e che oggi hanno il commissariamento ordinario, come Roma e Brescello. Si tratta, nel complesso, di una decina di Comuni. E’ quanto rende noto la presidente della commissione Antimafia, Rosy Bindi, che ha precisato di aver avuto mandato all’unanimita’ di elaborare una proposta in tal senso all’ufficio di presidenza. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.