TwitterFacebookGoogle+

Anci vuole incontrare il governo: Serve una legge su unioni gay

Anci vuole incontrare il governo: Serve una legge su unioni gayMi auguro che il governo voglia assumere iniziative che consentano di favorire in tempi rapidi l’adozione da parte del parlamento di soluzioni legislative adeguate. Rispondendo ufficialmente alla mossa del ministro dell’Interno Angelino Alfano, che ha invitato i prefetti a non registrare le unioni civili di coppie omosessuali, il presidente dell’Anci Piero Fassino una lettera al premier Matteo Renzi per chiedere al governo di intervenire incardinando un quadro legislativo nazionale.Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha rotto gli indugi sulle trascrizioni dei matrimoni omosessuali celebrati all’estero. E ha firmato le prime sette trascrizioni milanesi. Si allarga a macchia d’olio la polemica tra i sindaci e Alfano.

E proprio a Renzi e ad Alfano Fassino ha chiesto oggi un incontro urgente per stendere una legge sulle nozze gay. Appare evidente come sulla questione della trascrizione delle unioni coniugali contratte all’estero tra persone dello stesso sesso – scrive il sindaco di Torino – sia indispensabile un quadro legislativo nazionale che, colmando un vuoto normativo, consenta ai Comuni di gestire le ricadute operative in modo uniforme sull’intero territorio del Paese. Per Fassino il tema è troppo delicato per essere lasciato al caso per caso, né d’altra parte si può affidarlo ad ordinanze prefettizie.In parlamento giacciono numerose proposte di legge depositate da tutti i gruppi parlamentari.

Sul piano della coscienza civile il tema ha conosciuto una evoluzione culturale che sollecita ad affrontarlo, superando paure e pregiudizi, incalza Fassino invitando il governo Renzi ad assumere iniziative che consentano di favorire in tempi rapidi l’adozione da parte del parlamento di soluzioni legislative adeguate. Per tutte queste ragioni – conclude il numero uno dell’Anci – sono a chiedervi un incontro urgente per adottare orientamenti comuni.

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.