TwitterFacebookGoogle+

Ancora scontri in Usa, 12 agenti feriti a Charlotte

Roma – Dodici poliziotti sono rimasti feriti nella notte a Charlotte, nel Nord Carolina, durante le proteste seguite all’uccisione di un uomo di colore da parte di un poliziotto. Ne da’ notizia l’emittente Usa, Fox news.

Secondo il dipartimento di polizia di Charlotte, i dimostranti hanno assaltato e distrutto alcune auto della polizia e ferito 12 agenti, mentre le forze dell’ordine tentavano di disperdere i manifestanti usando gas lacrimogeni. Due agenti sarebbero stati colpiti al volto da sassi lanciati dai manifestanti.

Giovani neri nel mirino degli agenti statunitensi 9 volte piu’ di altri

Solo una decina di giorni fa un altro afroamericano era stato ucciso dalla polizia mentre cenava nel giardino della sua casa in Florida. Gli agenti, due bianchi, erano intervenuti in seguito a una chiamata della sorella della vittima per una lite in casa a Pompano Beach, durante la quale, secondo la donna, l’uomo, Gregory Frazier, 56 anni, aveva minacciato la figlia con un coltello.

Da Brown a Sterling, 11 vittime nere in due anni

Pochi giorni dopo in Ohio, un 13enne di colore, Tyree King, è stato ucciso dagli agenti durante una rapina dopo aver estratto una pistola ad aria compressa a Columbus. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.