TwitterFacebookGoogle+

Ansia per un aviere Usa scomparso ad Aviano

Pordenone – C’è ansia nella base militare di Aviano per la scomparsa dell’aviatore statunitense Halex Hale di 24 anni, scomparso dal 2 luglio scorso. L’ultima volta in cui è stato visto risale a una cena in casa di un amico a Sacile, in provincia di Pordenone, localita’ a pochi chilometri dalla base americana. Disperati il papa’ Lance Hale, arrivato in Italia venerdi’ scorso, e la mamma Amy che risiedono a Middletown nel Connecticut. Squadre dei Vigili del fuoco, Carabinieri e volontari stanno perlustrando l’area tra Sacile e Aviano alla ricerca di indizi che possano fornire indicazioni sulla scomparsa del giovane. Alle ricerche, nelle quali sono impegnate oltre 150 persone, partecipano anche numerosi connazionali, oltre a sommozzatori dei Vigili del fuoco di Trieste e unita’ cinofile. Le ricerche sono concentrate in un’area vicino al fiume Livenza dove si pensa che il giovane, addetto alle comunicazioni al 31/o ‘Fighter Wing’, potrebbe essere caduto finendo in qualcuno dei canali della zona. La notizia e’ pure rimbalzata sui giornali americani ed a Middletown e’ stata anche organizzata una vegli di preghiera presso una chiesa del posto. Halex Hale, laureato, era alla base di Aviano da oltre un anno. Un appello e’ stato lanciato dai Carabinieri con la foto del giovane, invitando a chiamare la Compagnia di Sacile (Pordenone) al 0434-660157 in caso di eventuali notizie. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.