TwitterFacebookGoogle+

Apple: Nexus 6 senza TouchID, cosi' Cupertino ha 'bruciato' Google

(AGI) – Roma, 26 gen. – Il Nexus 6 di Google era progettato per avere lo stesso lettore di impronte digitali introdotto da Apple su iPhone 5S, ma Cupertino riusci’ per prima ad acquistare la societa’ del ‘TouchID’. E’ quanto rivela al Daily Telegraph l’ex amministratore delegato della Motorola, Dennis Woodside. Lo spazio che avrebbe dovuto ospitare il lettore di impronte, sul retro del Nexus 6, e’ stato poi rimpiazzato con il simbolo della Motorola, la societa’ che produce lo smartphone con sistema operativo Android di Google. “Il segreto e’ che avrebbe dovuto avere il lettore di impronte digitali e che Apple ha comprato il miglior fornitore sul mercato”, ha rivelato Woodside. Apple acquisto’ nel 2002 la societa’ AuthenTec, specializzata in lettori di impronte: oggi iPad e iPhone di ultima generazione sono dotati di TouchID. .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.