TwitterFacebookGoogle+

Arquata del Tronto, verifiche sulle tre scuole del paese

Ascoli Piceno  – Si svolgeranno questo pomeriggio i primi e approfonditi sopralluoghi tecnici sulle tre scuole del Comune di Arquata del Tronto, nell’Ascolano, paese tra i piu’ colpiti dal sisma del 24 agosto e dove si contano ad oggi 50 vittime accertate. Lo ha detto Cesare Spuri, capo della Protezione civile delle Marche, a margine della riunione operativa e di coordinamento generale che si e’ tenuta oggi ad Ancona, per fare il punto della situazione sul campo . Le verifiche sulla scuola media locale, situata nella frazione Borgo e sulla scuola elementare – che accolgono 80 studenti durante l’anno scolastico – oltre che sulla scuola materna, dovranno servire per valutare lo stato degli edifici e il loro grado di sicurezza a meno di 20 giorni dall’inizio delle lezioni. L’obiettivo della Protezione civile e’ quello di accertare se le strutture, nonostante i danni subiti in seguito alle scosse telluriche di mercoledi scorso, alle quali ne stanno seguendo altre anche di forte intensita’, possano ospitare docenti e studenti del paese gia’ nelle prossime settimane, o sarebbe piu’ utile trovare soluzioni alternative. In corso accertamenti anche su altre strutture pubbliche della zona ascolana. Da segnalare che la sede del municipio di Arquata del Tronto, nella frazione Borgo, resta ancora inagibile e impossibile da utilizzare. Secondo la Protezione civile, nelle Marche gli sfollati in seguto agli eventi sismici sono 1200. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.