TwitterFacebookGoogle+

Arrestato il presidente di Amnesty International Turchia. È accusato di essere un golpista

Ordine di cattura 23 avvocati. Tra loro anche Taner Kilic, legale del giornalista italiano Gabriele Del Grande. La segretaria generale dell’Ong: “Purghe arbitrarie senza controllo”
ANSA
L’arrivo a Bologna del giornalista Gabriele Del Grande dopo essere stato trattenuto in Turchia per due settimane. Taner Kilic era il legale che lo rappresentava

Pubblicato il 07/06/2017 –
Istanbul –

Il presidente di Amnesty International Turchia, Taner Kilic, è stato arrestato insieme ad altri 22 avvocati perché ritenuti facenti parte della rete golpista di Fethullah Gulen, l’ex mentore di Recep Tayyip Erdogan oggi ritenuto dallo stesso presidente turco il mandante del fallito golpe del 15 luglio 2016.

Kilic è stato anche l’avvocato che ha difeso Gabriele Del Grande, il giornalista italiano trattenuto ad aprile per due settimane dopo essere stato fermato dalle autorità turche al confine con la Siria mentre raccoglieva materiale per un libro.

Amnesty International ha chiesto l’immediata liberazione di Kilic e degli altri avvocati fermati. «Il fatto che le purghe della Turchia post-golpe abbiano raggiunto persino il presidente di Amnesty International in Turchia è l’ennesima prova del punto a cui sono giunte e di quanto siano diventate arbitrarie – ha commentato il segretario generale Salil Shetty – Taner Kilic ha una lunga storia di difesa di quelle libertà che le autorità turche stanno cercando adesso di calpestare».

Al momento il fermo di Kilic non sembra legato alla sua attività di presidente della Ong internazionale.

http://www.lastampa.it/2017/06/07/esteri/arrestato-il-presidente-di-amnesty-international-turchia-laccusa-di-essere-un-golpista-cuUyb93BXx437sOE9HlIEO/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.