TwitterFacebookGoogle+

Arte: nudo di Modigliani battuto per 157 milioni di dollari, il quarto quadro più caro della storia

Un nudo dipinto da Amedeo Modigliani nel 1917 è stato venduto all’asta da Sotheby’s per 157,2 milioni di dollari. È la quarta opera d’arte più cara mai venduta all’asta, anche se è rimasta comunque lontana dal record personale dell’artista: i 170,4 milioni di dollari che raggiunse un altro nudo del maestro italiano in un’asta da Christie’s nel novembre 2015. “Nu couche” è la più grande opera dipinta dall’artista italiano (89,5 cm per 146,7) ed era parte di una collezione di nudi commissionati a Parigi da Leopold Zborowski, che custodì l’opera fino a quando l’acquistò nel 1926 Jonas Netter.

L’opera era stata l’attrazione maggiore della retrospettiva alla Tate Modern a Londra. Zborowski offrì a Modigliani quindici franchi al giorno per dipingere la serie e le modelle che posarono per l’artista italiano, tutte abbastanza sconosciute, ricevettero cinque franchi. “Nu couche” è l’unica tela della serie in cui il soggetto appare in orizzontale in tutta la sua lunghezza, a letto, con la schiena al pittore ma lo sguardo rivolto verso di lui. Il prezzo dell’opera è praticamente irrisorio rispetto al quello record raggiunto dal “Salvator Mundi” di Leonardo da Vinci, battuto per 450 milioni da Christie’s il 15 novembre 2017. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.