TwitterFacebookGoogle+

Ascoli si mobilita per i funerali, "non vi dimentichiamo"

Ascoli Piceno – “Onore ai nostri fratelli scomparsi. Ascoli non vi dimentica“. Firmato: Ultras 1898. E’ lo striscione di circa dieci metri affisso all’ingresso della palestra comunale di Ascoli, nel quartiere Monticelli, che oggi ospitera’ i funerali solenni delle 35 vittime del sisma nel versante marchigiano. Una attestazione di solidarieta’ e vicinanza non nuova nel mondo del tifo organizzato, mobilitatosi da nord a sud su tutto il territorio nazionale che, tuttavia, e’ stato fatto rimuovere dalle forze dell’ordine presenti sul posto.

All’ingresso della palestra, a tre ore dall’inizio delle celebrazioni, si e’ gia’ raccolta una piccola folla di persone, circa un centinaio, tra cui molti scout. Via delle Primule, che costeggia la palestra, e’ presidiata dalle forze dell’ordine: auto della polizia municipale e cellulari della Polizia di Stato sono presenti su tutto il tragitto che sara’ percorso dalle piu’ alte istituzioni della Repubblica, capo dello stato e presidente del consiglio in testa, che verranno a rendere omaggio oggi alle vittime.

Spazio limitato per i giornalisti: quasi 150 gli accrediti che sono stati rilasciati dalla prefettura locale, molte le testate straniere. Ogni testata ha a disposizione una sola postazione dentro la palestra per seguire i funerali.

Alle esequie saranno presenti le massime autorita’, i presidenti della Repubblica, Sergio Mattarella, quelli delle Camere, Grasso e Boldrini, e del Consiglio, Matteo Renzi. (AGI)

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.