TwitterFacebookGoogle+

Assenteismo: blitz Acireale,Gip "parassiti pagati senza lavorare"

Catania – E’ duro il Gip di Catania Giovanni Cariolo in ordine all’operazione antiassenteismo che vede indagati 62 dipendenti del Comune di Acireale. In particolare sui tre arrestati afferma: “Si sono resi protagonisti di condotte illecite non solo quantitativamente rilevanti, ma anche ‘qualificativamente’ significative di una condotta parassitaria volta sostanzialmente a utilizzare il posto di lavoro quale strumento per foraggiare le proprie risorse economiche”, e quindi percepire “una parte molto rilevante dello stipendio, senza svolgere la corrispondente attività di lavoro”. E’ quanto scrive il giudice delle indagini preliminari nell’ordinanza. I tre arrestati sono Venera Lizio, 45 anni, messo notificatore a tempo determinato, Orazio Mammino, 49 anni, funzionario all’ufficio tributi, e Mario Primavera, 49 anni, ex vigile urbano impiegato come istruttore di vigilanza. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.