TwitterFacebookGoogle+

Attacca con coltello ambasciata israeliana ad Ankara, ferito

Gerusalemme – Un uomo armato di coltello ha cercato di attaccare l’ambasciata israeliana di Ankara, ma e’ stato fermato dagli agenti di sicurezza che lo hanno ferito. Questa la versione fornita dal ministero degli Esteri israeliano sull’attacco all’ambasciata della capitale turca di questa mattina. Secondo i media turchi, gli assalitori erano due, uno dei quali sarebbe stato ucciso.

“Un uomo si e’ avvicinato all’ingresso impugnando un coltello e un agente della polizia locale gli ha sparato. Tutto il personale dell’ambasciata e’ al sicuro, ha aggiunto il portavoce del ministro degli esteri, Emmanuel Nahshon. L’assalitore e’ stato ferito ad un piede – ha aggiunto il portavoce – non sappiamo se intedesse attaccare gli agenti di polizia o proprio l’ambasciata.

Le autoirtà turche hanno, in seguito, precisato che il 41enne assalitore non e’ legato a organizzaizoni terroristiche e sarebbe mentalmente instabile. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.