TwitterFacebookGoogle+

Austria: Corte costituzionale annulla voto presidenziali

(AGI/AFP) – Vienna, 1 lug. – La Corte costituzionale austriaca ha annullato l’esito delle elezioni presidenziali, tenute il 22 maggio scorso. A ricorrere era stato il Partito della Liberta’, di estrema destra. Gli elettori saranno, quindi, richiamati alle urne e i due candidati a succedere all’attuale presidente Heinz Fischer, saranno l’ecologista Alexander van der Bellen e Norbert Hofer del partito nazionalista Fpoe. Quest’ultimo aveva vinto il primo turno ma era stato costretto a cedere nel ballottaggio per soli 30.863. A determinare la vittoria del Verde erano stati i voti giunti per posta, circa 700.000. Il Partito della Liberta’ aveva fatt ricorso denunciando “un numero robusto di irregolarita’”, tra cui, a suo dire, decine di migliaia di schede aperte prima di quando fosse consentito e un conteggio spesso effettuato da persone non autorizzate a svolgere questo compito. (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.