TwitterFacebookGoogle+

Auto pirata travolge fidanzati a Foggia, fermato un ventenne

Foggia – L’auto che piomba sulla coppia, lei, sbalzata lontano, muore sul colpo. Lei resta sull’asfalto, ma non è grave. L’automobilista che li ha investiti non si è nemmeno fermato. E’ accaduto a Foggia, dove i carabinieri hanno fermato un ventenne accusato di essere alla guida dell’auto pirata che ieri notte ha ucciso Luigia Campanaro, 25 anni. Il giovane, incensurato, è di Foggia ed è accusato di omicidio stradale, omissione di soccorso e lesioni personali. E’ stato identificato grazie ai rilievi tecnici degli esperti dei carabinieri, di alcune testimonianze e delle immagini di videosorveglianza della zona. Secondo quanto ricostruito, ieri notte la 25enne era appena uscita da un locale con il fidanzato trentenne quando sono stati travolti. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.