TwitterFacebookGoogle+

Baby squillo: chiesto giudizio per Mauro Floriani

(AGI) – Roma, 22 giu. – La procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio di Mauro Floriani, marito di Alessandra Mussolini, per il reato di prostituzione minorile. Floriani, secondo gli inquirenti, e’ accusato di essere stato cliente di una delle due studentesse minorenni che si prostituivano in un appartamento nel quartiere Parioli. Avviso di chiusura indagine, invece, notificato ad altri 22 clienti. Fino ad oggi sono stati 11 i clienti che hanno patteggiato la pena a un anno di reclusione uscendo da questa vicenda giudiziaria. L’idea della procura e’ che Floriani, i 22 clienti ai quali fra venti giorni sara’ notificato il rinvio a giudizio e quelli che hanno gia’ patteggiato, fossero in qualche modo consapevoli della minore eta’ delle due ragazzine che all’epoca dei fatti (primavera/estate 2013) avevano 15 e 16 anni. Il procuratore aggiunto Maria Monteleone e il pm Cristiana Macchiusi hanno poi chiesto al gip di archiviare la posizione di altre tre persone perche’ non e’ stato possibile accertare che avessero avuto rapporti sessuali con le due prostitute. Le indagini per prostituzione minorile stanno proseguendo nei confronti di un’altra trentina di indagati, fra i quali figura Nicola Bruno, figlio del senatore di Forza Italia Donato. Per il giro illecito ai Parioli, sono stati gia’ condannati gli otto organizzatori: la pena piu’ elevata, 10 anni di reclusione, e’ stata inflitta a Mirko Ieni, considerato una sorta di ‘dominus’. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.