TwitterFacebookGoogle+

Banche: Padoan, serve back stop pubblico in risoluzione

(AGI) – Roma, 17 mar. – E’ necessario prevedere un “back stop pubblico nel meccanismo di risoluzione” delle banche che e’ “basato invece su risorse private”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, durante un convegno sul governo dell’economia europea promosso dallo Iai. Nel costruire un’unione bancaria e monetaria piu’ integrata, ha spiegato Padoan, “bisogna far procedere di pari passo la riduzione e la condivisione del rischio. Se sulla riduzione del rischio si e’ fatto molto, non bisogna dimenticare la condivisione”, prevedendo strumenti “come un meccanismo di garanzia dei depositi e un back stop pubblico al meccanismo di risoluzione, basato invece su risorse private”. L’unione bancaria, ha sottolineato poi il ministro, e’ un tema “importante sul tavolo dell’eurogruppo, che dovra’ essere trattato nei prossimi mesi”. (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.