TwitterFacebookGoogle+

Banche Popolari: venerdi a Roma la Confederazione Internazionale

(AGI) – Roma, 12 apr. – La recente evoluzione e le prospettive della cooperazione bancaria nel mondo, le principali novita’ nella governance e nei processi di implementazione della regolamentazione bancaria nei vari paesi: sono alcuni fra i principali temi che verranno affrontati dal Comitato Esecutivo della Confederazione Bancaria Internazionale delle Banche Popolari (CIBP). I lavori si terranno venerdi 15 aprile, a Roma, dalle ore 14, a Palazzo Altieri, nella sala della Galleria, in Piazza del Gesu’.
Ai lavori dell’esecutivo parteciperanno presidenti, amministratori delegati e direttori generali provenienti da oltre 40 Paesi. Fra questi: Argentina, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Francia, Germania, Italia, Marocco e Spagna.
Il Comitato Esecutivo sara’ presieduto dal Presidente della Confederazione Internazionale delle Banche Popolari, Giovanni De Censi, Presidente dell’Istituto Centrale delle Banche Popolari e del Credito Valtellinese, eletto alla presidenza della CIBP in occasione del 29esimo congresso della Confederazione tenutosi lo scorso ottobre a Rio de Janeiro. Nel Comitato esecutivo l’Italia e’ rappresentata oltre che dal Presidente, da Giuseppe De Lucia Lumeno, Segretario Generale di Assopopolari, da Mario Alberto Pedranzini, Consigliere Delegato della Banca Popolare di Sondrio, da Gianluca Jacobini, Condirettore Generale della Banca Popolare di Bari e Michele Stacca, Presidente della Banca Popolare di Puglia e Basilicata.
La Cooperazione bancaria e’ presente nel mondo con oltre 200.000 banche, 434 milioni di soci, con una raccolta di 9.000 miliardi di euro e crediti a famiglie e imprese che superano i 7.000 miliardi di euro, pari rispettivamente al 13% e al 10% del PIL mondiale. (AGI)
Red/Ccc

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.