TwitterFacebookGoogle+

Banche, Ue "d'accordo su criteri rimborsi, Italia li attui"

(AGI) – Bruxelles, 4 apr. – La Commissione europea e le autorita’ italiane sono d’accordo “sui parametri importanti” per i rimborsi destinati ai risparmiatori coinvolti nella crisi delle quattro banche. Come fa sapere una portavoce della dg Concorrenza dell’esecutivo di Bruxelles, “ci sono colloqui costruttivi in corso fra la Commissione e le autorita’ italiane. Abbiamo concordato sui parametri importanti. La loro attuazione e’ ora nelle mani dell’Italia”. La trattativa punta ad evitare che i rimborsi previsti per i clienti che avevano investito nelle obbligazioni di Banca Marche, Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio, Cassa di risparmio di Ferrara e Cassa di risparmio di Chieti, salvate lo scorso novembre dal governo, rispettino le norme Ue sugli aiuti di Stato e al tempo stesso anche la responsabilita’ degli obbligazionisti prevista dalle nuove norme Ue sui salvataggi bancari (il cosiddetto “bail in”). (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.