TwitterFacebookGoogle+

Bangladesh, rientrate in Italia salme delle vittime

Roma – E’ arrivato in Italia alle 19 in punto il C-130 dell’Aeronautica militare che ha trasportato le salme delle nove vittime italiane della strage di Dacca, in Bangladesh.

Da Istanbul a Medina, 400 morti in Ramadan di sangue

Ad accogliere i feretri all’aeroporto di Ciampino, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che in precedenza aveva incontrato i familiari nel terminal del 31mo Stormo, e il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni. Dopo l’omaggio delle autorità e la benedizione del cappellano militare, il viaggio delle salme prosegue verso l’istituto di medicina legale del Policlinico Gemelli per il riconoscimento e una tac eseguita dal professor Tommaso Tartaglione. Domani, poi, ci saranno le autopsie. (AGI) 

 

 
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.