TwitterFacebookGoogle+

Bene il mercato dell'auto, Fca corre in Europa

(AGI) – Roma, 15 set. – Estate in crescita per il mercato dell’auto nell’Europa dei 28 piu’ le nazioni aderenti all’Efta. In agosto le vendite sono aumentate dell’11,5% (quasi 782 mila immatricolazioni contro le 701 mila del 2014). Dopo che a luglio erano cresciute del 9,5%: 1 milione 184 mila vetture rispetto al milione 82 mila dello stesso mese di un anno fa. Nel primi otto mesi dell’anno le registrazioni sono state 9 milioni 382 mila, in crescita dell’8,6% rispetto al 2014. Prosegue nei mesi estivi il forte aumento delle vendite di Fca, che, ad agosto, ha registarto l’ottavo mese consecutivo di crescita maggiore rispetto al mercato europeo. Dopo l’aumento di luglio (+16%), anche ad agosto, infatti, il Gruppo ha visto crescere le immatricolazioni, pari a 40 mila, del 13,9% rispetto al 2014 e la sua quota di mercato di 0,1 punti percentuali. Il dato e’ ancora piu’ significativo se si considera il tradizionale calo delle immatricolazioni ad agosto nel mercato italiano a causa della stagionalita’. Nei primi otto mesi del 2015 le immatricolazioni di Fca sono state oltre 588 mila, il 13,2% in piu’ nel confronto con l’anno scorso, con una quota del 6,3% in crescita di 0,3 punti percentuali. Nell’anno il Gruppo e’ cresciuto nei principali mercati con valori superiori alla media: da segnalare i risultati ottenuti in Italia (+17,1%), Germania (+9,2%), Francia (+13,3%) e Spagna (+28,8%). Il marchio Fiat ha registrato in agosto quasi 29 mila vetture, l’8,3% in piu’ rispetto al 2014, per una quota del 3,7%. A luglio le immatricolazioni del brand erano state oltre 57.3300 (il 13,6% in piu’ nel confronto con luglio 2014) per una quota del 4,8%, in crescita di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Nei primi otto mesi del 2015 Fiat ha immatricolato quasi 442.500 vetture (il 10% in piu’ rispetto allo stesso periodo del 2014, con un risultato superiore alla media del mercato) e la quota e’ stata del 4,7%. Il marchio Fiat ha registrato aumenti nelle vendite in entrambi i mesi in quasi tutti i principali mercati europei, con crescite rilevanti in Italia (+15,7% a luglio e +3,8% in agosto), in Germania (+11,3% a luglio e +6,9% in agosto), in Francia (+25,6% a luglio e +21,9% in agosto) e in Spagna dove Fiat e’ cresciuta del 15,2% a luglio e del 7,8% in agosto. Ancora una volta Fiat domina le vendite del segmento A. Infatti, 500 e Panda si sono confermate al vertice della classifica del segmento con una quota insieme vicina al 28% nel progressivo annuo. 500 a luglio, agosto e nel progressivo annuo mantiene la leadership del segmento grazie anche al lancio del nuovo modello in luglio. Decisamente positiva l’estate della 500L che e’ stata la vettura piu’ venduta del suo segmento sia a luglio sia ad agosto. Nel progressivo annuo le 500L immatricolate in Europa sono state 61 mila con una quota nel segmento superiore al 23%. La famiglia 500 (oltre alle top seller 500 e 500L) sta ottenendo ottimi risultati anche con la 500X che nell’anno ha superato le 41 mila immatricolazioni ottenendo una quota del 5,85% nel suo segmento. In Italia, nel progressivo annuo 500X ha raggiunto il vertice della classifica del segmento. Da segnalare che il 71,7% dei modelli della famiglia 500 e’ stato venduto fuori dall’Italia, a dimostrazione del continuo successo ottenuto in Europa. Lancia/Chrysleer ha immatricolato in agosto quasi 2.900 vetture, per una quota stabile allo 0,44%. A luglio le immatricolazioni del brand erano state 4.800 e anche in quel caso la quota era stata dello 0,4%. Le vendite del marchio hanno registrato un aumento in Italia del 14,1% a luglio e dell’11,8% ad agosto. Nei primi otto mesi del 2015 Lancia ha immatricolato 43.600 vetture per una quota dello 0,5%. Ypsilon – il modello di maggior volumi del marchio – in attesa della piena commercializzazione della nuova versione gia’ disponibile in Italia, ha aumentato le vendite europee in entrambi i mesi estivi: +3,9% in luglio e +9,1% in agosto, con quasi 41.500 immatricolazioni nell’anno. In Italia Ypsilon ha aumentato le immatricolazioni del 22,4% a luglio e del 18,1% ad agosto, con una quota del 13% nei primi otto mesi dell’anno, +0,4 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2014. In agosto le immatricolazioni di Alfa Romeo in Europa sono state piu’ di 2.800 con una crescita del 7,3% per una quota stabile allo 0,4%, mentre in luglio erano state 4.700 e la quota allo 0,4%. Oltre al positivo risultato ottenuto ad agosto in Italia (+36,7% in agosto) e Spagna (+11,6%), il marchio e’ migliorato a luglio in Germania (+39,7%) e in Austria (+53,7%). Nei primi otto mesi dell’anno le Alfa Romeo registrate in Europa sono state quasi 38.500 per una quota di mercato dello 0,4%. Jeep ha chiuso l’estate con un altro record: infatti, in agosto ha conseguito il 22� mese consecutivo di crescita, con i migliori mesi estivi di sempre. Oltre 4 .800 le immatricolazioni di agosto (+112,7%) con una quota raddoppiata allo 0,6%, dopo che in luglio l’incremento era stato del 139,3% (oltre 7.300 immatricolazioni) e quota raddoppiata allo 0,6%. In pratica, il marchio e’ cresciuto in tutti i mercati europei, in alcuni casi con valori sensibilmente superiori alla media. Nel progressivo annuo le registrazioni Jeep sono state piu’ di 57 mila con un incremento del 163% con la quota passata dallo 0,3 allo 0,6%. E’ naturalmente la Renegade – stabilmente tra le top ten europee del suo segmento – che traina i risultati dell marchio: nei due mesi estivi ne sono state immatricolate oltre 7.200, in forte e continua crescita. I marchi di lusso e sportivi Ferrari e Maserati hanno immatricolato complessivamente 849 vetture a luglio, 400 in agosto e 6.237 nei primi otto mesi del 2015. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.