TwitterFacebookGoogle+

“Benvenuti in Canada”: la foto con cui Trudeau sfida Trump

Poche ore dopo il bando all’immigrazione del presidente Usa Donald Trump del 27 gennaio, il premier canadese ha usato Twitter per rispondere in modo chiaro: Benvenuti in Canada, il messaggio in inglese e francese, con una foto del 2015 in cui Trudeau si era recato personalmente in aeroporto a Ottawa per accogliere un primo contigente di rifugiati siriani (da allora il Canada ne ha accolti più di 35 mila). Record di condivsioni per il tweet in cui Trudeau afferma che il Canada apre le porte a tutti coloro che fuggono da guerra, terrore e persecuzioni, indipendentemente dalla fede professata. Un retweet anche dall’ex premier italiano Enrico Letta che ha lanciato l’hasthtag #siamotutticontrudeau

 

#WelcomeToCanada pic.twitter.com/47edRsHLJ5

— Justin Trudeau (@JustinTrudeau) 28 gennaio 2017

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.